Palazzo Bonazzi

Palazzo Bonazzi

Via Gnocchi Viani, 16

I - 46035 Ostiglia (MN)

 

Il Palazzo Bonazzi fu commissionato nel 1783 dall’ostigliese Giuseppe Maria Bonazzi all’architetto Bolanni. Osservando la facciata, in pietra a vista, al cui centro si eleva un ampio frontone triangolare, si nota l’incompiutezza dell’edificio che, pur mancando dell’ala sinistra, non perde in maestosità. Nell’atrio di ingresso le volte sono sostenute da quattro colonne in marmo. Il cortile interno, dall’ottima acustica, si presta per iniziative musicali. Al suo interno, l’antica residenza borghese è ricca di opere d'arte pittoriche degli inizi del XIX secolo.

Allo stesso architetto fu commissionata anche la progettazione del collegato giardino – dalla variegata vegetazione, arricchito da elementi scultorei ed architettonici – che oggi costituisce la parte storica dei più ampi e centrali giardini pubblici.

Morto il Bonazzi nel 1818, Palazzo e giardino furono venduti, nel 1886, da un suo lontano parente, Annibale Cavriani, al Comune di Ostiglia, per farne la sede ufficiale del Municipio. Nel 2004 fu effettuato un restauro parziale, grazie ad un finanziamento della Comunità Europea.

Attualmente, parte dell’edificio è oggetto di importanti lavori di ristrutturazione, a seguito degli eventi sismici del 2012.